Il battesimo di Costantino


Precede - Costantino il "Santo"

Il santo imperatore si macchiò degli omicidi del suocero Massimiano, di Licinio e figlio, del proprio figlio Crispo. Proprio per quest'ultimo Baronio lo scagiona perché Crispo aveva rapporti incestuosi con la matrigna Fausta. In realtà, come dimostra l'inchiesta dell'imperatore Giuliano, è più plausibile che questi omicidi, ispirati dalla madre Elena, anch'essa fatta santa, fossero dettati da motivi politici piuttosto che di condotta morale. Doc 2051

Costantino, per purificarsi da queste uccisioni, dovette rivolgersi ai cristiani perché il rito gentile di 'lustrazione' non era sufficiente a salvarlo da tali crimini. Con il battesimo cristiano invece, si poteva lavare qualsiasi peccato. Secondo Baronio, venne indetto un Concilio nel 324 dove Costantino fu battezzato e "mondato dalla lebbra". Tuttavia, Baronio riporta anche la contrastante versione di Eusebio, apostrofato come ariano, secondo cui: 
- il battesimo fu somministrato a causa della lebbra in punto di morte (quindi nel 337 e non 324);
- il battesimo ebbe luogo a Nicomedia e non a Roma, dove Costantino era odiato; 
- il battesimo doveva essere una riproposizione di quello di Gesù nel Giordano.

A questo punto sorge un problema di datazione: seguendo la versione di Eusebio, ovvero che l'imperatore fu battezzato in punto di morte (337), Costantino divenne cristiano solo attorno a quella data. Seguendo quella di Baronio, il battesimo avvenne nel 324 per purificare l'uccisione di Crispo. La morte di Crispo però secondo la cronologia ufficiale avvenne nel 326. Doc 2053

Qual era dunque l'intento di Baronio? Falsificare la realtà storica per proteggere un'importante evento: il Concilio di Nicea, dove fu redatto il primo Credo cattolico. Ma la logica conseguenza vuole che sia seguendo Eusebio, che Baronio (spostando però la data del battezzo al 326 come ufficialmente riconosciuto) comporta che a presenziare il concilio non ci fu un imperatore cattolico, bensì uno ariano. E che il Concilio di Nicea fu quindi ariano. Arianesimo che fu dichiarato eretico dai cristiani succedutisi.

Mac